Acufeni

L’acufene, o tinnitus, è un suono che percepiamo solo noi. Le sue caratteristiche sono molto variabili e molte persone riportano un’esperienza diversa: può essere associato ad un fischio, un ronzio, un suono pulsato o variabile.
La sua intensità è molto diversa da paziente a paziente, ma in generale capita di sentirlo in misura maggiore nei momenti di silenzio, come ad esempio quando, la sera, ci si appresta ad andare a dormire. Se per alcuni pazienti l’acufene è appena percettibile, per altri diventa un vero e proprio disagio, capace di cambiare il nostro umore, la nostra concentrazione e le nostre giornate.
Purtroppo individuare la causa precisa non è possibile, possiamo solo dedurre si possa innescare in seguito a traumi, stress, anzianità, sordità genetiche, ecc.
Nella nostra esperienza di audioprotesisti, vediamo spesso associato l’acufene ad una perdita uditiva: quando il nostro udito soffre, i suoni che riempiono le nostre giornate vengono percepiti ovattati, lasciando più spazio all’acufene, che verrà quindi “coperto” sempre meno.
Quali possono essere le soluzioni? Durante la nostra visita, la valutazione uditiva ci fornisce informazioni preziose sulle possibilità di attenuazione dell’acufene. Le moderne tecnologie, inoltre, permettono sistemi di ascolto mirati anche alla diminuzione della percezione del disagio, con programmi installati direttamente nelle nostre soluzioni d’ascolto che permettono, nel medio termine, di godere di un sollievo da questo suono fastidioso.
Molti dei nostri pazienti riportano di aver percepito immediatamente un’attenuazione del proprio acufene, aumentando poi gradatamente il proprio benessere nel tempo.
Contattaci per ulteriori informazioni e per una visita gratuita.

@2020 by Cristiana Gianese